Inaugura la “stalla robot” di Agrisfera

12 aprile 2018 – Domani inaugurerà la “stalla robot” di Agrisfera presso la Fattoria Guiccioli di Mandriole (Ravenna) con la partecipazione di Simona Caselli Assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna e di Michele de Pascale sindaco di Ravenna, Lorenzo Cottignoli, Presidente della Federazione delle Cooperative della Provincia di Ravenna e Marino Tarozzi, Presidente di Agrisfera.

Si tratta di un investimento di ampliamento e innovazione per l’operazione di mungitura, passando da una tradizionale sala di mungitura alla robotica. Lo scopo è la continua ricerca e il miglioramento del benessere e della salute dell’animale; infatti l’operazione di mungitura non sarà più obbligata dall’uomo, ma verrà effettuata in maniera più naturale e assecondando le esigenze dell’animale, in quanto sarà l’animale stesso a decidere quante volte e quando farsi mungere nell’arco delle 24 ore.
Tutto questo comporterà per l’azienda un aumento della produzione litri/capo giornaliera e un minor costo sulla gestione della mandria.

L’inaugurazione inizierà alle 9.30 alla Fattoria Guiccioli in via Mandriole 286 a Mandriole (RA) con i saluti di Lorenzo Cottignoli, Presidente della Federazione delle Cooperative della Provincia di Ravenna, Marino Tarozzi, Presidente di Agrisfera, Michele de Pascale, Sindaco di Ravenna.

Si proseguirà alle 10.30 con gli interventi di Giovanni Giambi, Direttore Agrisfera sul percorso di Agrisfera, Angelo Frascarelli, Professore di Economia e Politica Agraria Università Perugia che parlerà di agricoltura smart.

«Attualmente, nel comparto agricolo/zootecnico, si sente pronunciare molto spesso la parola INNOVAZIONE: se ne parla molto, ma in realtà se ne fa ancora poca, nonostante le tante aziende/ startup di applicazioni digitali offrano oramai agli operatori soluzioni sempre più precise e sofisticate». Afferma Giambi Giovanni, direttore della cooperativa Agrisfera. «Gli scenari attorno a noi stanno cambiando molto velocemente, per questo Agrisfera crede che una delle principali risposte a questo cambiamento possa essere l’innovazione, intesa come raccolta ed elaborazione dati, agricoltura di precisione, monitoraggio satellitare delle colture (per citare solo alcune delle tante soluzioni oggi disponibili), unita ad un cambio generazionale, ottenuto con l’inserimento di giovani nell’organico aziendale e con un cambio della visione imprenditoriale da parte dei vari attori della filiera agroalimentare. Agrisfera con quest’ultimo investimento in 3 nuove stalle, con robot di mungitura, intende proseguire il percorso intrapreso nel 2008 quando iniziò lo sviluppo dell’agricoltura di precisione per la conduzione dei propri terreni (oggi ulteriormente implementata con risultati
molto soddisfacenti) e nel 2012 quando acquistò il programma per la gestione della mandria, Dairy Comp, per il comparto zootecnico. Questi ed altri investimenti, sempre con la logica di innovare, hanno l’obiettivo di ottimizzare la qualità del prodotto, diminuire i costi di produzione e l’impatto ambientale, aumentare il benessere animale, approcciarsi sempre di più verso un’agricoltura circolare, con lo scopo di migliorare la sostenibilità della Cooperativa e la sua redditività».

en_USEnglish
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close